Crea sito

Il benessere acustico è quella particolare condizione in cui un soggetto non sia disturbato nella sua attività dalla presenza di altri suoni e non subisca danni all’apparato uditivo provocati da un’esposizione più o meno prolungata a fonti di rumore.

Con la parola “rumore” intendiamo la variazione di pressione nel timpano dovuta alla ricezione simultanea di più suoni contemporaneamente.

Tutti i suoni sono caratterizzati da frequenza e ampiezza.
La frequenza in particolare è la misura delle vibrazioni, quindi stabilisce quando un suono sia acuto o grave.

Benessere acustico

Il rumore nello specifico caso di un ambiente si suddivide in due tipologie a seconda della sua fonte:
interna, con propagazione dei suoni sia aerea che attraverso i solidi, quando proviene dagli impianti, dagli elettrodomestici, dalle persone o da qualsiasi altra fonte dentro l’ambiente oggetto di studio;
esterna, con propagazione del suono principalmente attraverso l’involucro edilizio, quando proviene dal traffico, da impianti industriali vicini o da agenti atmosferici.

La difesa dal rumore è un fattore molto importante al fine raggiungere la zona di comfort, difatti il rumore provoca disturbi psicologici e compromette lo svolgimento delle normali attività fino a ridurne il rendimento e la capacità di concentrazione.

La zona di comfort: il benessere acustico
Tagged on:         

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.