Crea sito

Nata da un sodalizio di colleghi e amici, Biotopia viene allo scoperto in occasione della Mediedilizia, la fiera dell’edilizia tenutasi a Palermo dal 23 al 25 novembre 2018.

Nel panorama cittadino di professionisti e profani del mestiere, Biotopia si presenta come un riferimento per l’informazione e la divulgazione dell’edilizia sostenibile in Sicilia. Tecniche di progettazione bioclimatica e materiali naturali a km 0 sono i due ambiti principali dell’attività.
Da un lato, una ricerca approfondita nel campo dei sistemi passivi di raffrescamento e riscaldamento degli ambienti, diffusa attraverso i canali digital e rivolta al vasto pubblico dei non addetti ai lavori.
Dall’altro, una mappatura in continua evoluzione delle aziende siciliane produttrici di materiali naturali per l’edilizia, dal sughero alla terra cruda, dalla paglia al legno.

Il 2 marzo del 2019, Biotopia partecipa alla riunione degli “attori del cambiamento” in Sicilia, la conferenza rivolta ai tecnici dell’edilizia, architetti e ingegneri, ma aperta a chiunque sia interessato alla sostenibilità nei materiali da costruzione.

Tenutosi a Castelbuono, il convegno è l’occasione per presentare una rassegna di alcune realtà siciliane all’avanguardia nel settore, come la Guglielmino Cooperativa e MAKTE di Catania e l’Olivo Edilizia di Ragusa.

Costituita ufficialmente il 3 marzo 2019 l’APS, Un passaggio per Biotopia diventa un ente del terzo settore che fa dell’informazione e della promozione delle buone pratiche in campo edilizio la sua mission.

Il 13 maggio l’associazione entra a far parte dell’ASviS, l’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile, impegnandosi a promuovere tutte quelle attività del territorio volte a realizzare un futuro sostenibile per le nuove generazioni.

Dal 25 maggio al 9 giugno, Un passaggio per Biotopia espone un campionario dei materiali naturali siciliani in uno stand della Fiera Campionaria del Mediterraneo a Palermo, in collaborazione con la Salamandra S.r.l., specializzata nella realizzazione di case in legno con il sistema blockhouse.

È del 4 luglio la notizia della futura partecipazione di Un passaggio per Biotopia al “Forum per lo sviluppo sostenibile” organizzato dal Ministero dell’Ambiente nel mese di ottobre dello stesso anno.

 
Nel frattempo, sempre a luglio, la ricerca dell’associazione sbarca nell’isola vicina della Sardegna, antica patria di una delle tecniche edilizie fondamentali in tema di sostenibilità: la terra cruda.

Grazie alla sapiente guida dell’associazione della Città della Terra Cruda, Un passaggio per Biotopia entra in diretto contatto con una realtà che ha fatto della sostenibilità la sua casa. Lungo le vie di Samassi, Serramanna e Serrenti, la scelta di abitare la terra cruda non è più un’ipotesi, ma comprovata realtà.

Così, la condivisione della stessa mission diventa il presupposto di una collaborazione tra le due associazioni, che nei prossimi mesi aprirà nuove occasioni di scambio e incontro, questa volta in Sicilia.

Keartbook

Ma prima di questa data, un’altra tappa importante è segnata sul calendario di Biotopia: dal 4 al 6 ottobre 2019 l’associazione partecipa al Keartbook, la prima edizione del festival del libro di Cefalù che quest’anno ha scelto di porre l’accento sulle nuove iniziative dei giovani siciliani.

L’esperienza è stata interessante e fruttuosa: tanti i nuovi contatti raggiunti in quest’occasione d’incontro. Sicuramente da ripetere l’anno prossimo!

I passi compiuti fino a ora sono tanti, ma la strada verso la sostenibilità è ancora lunga e Un passaggio per Biotopia continuerà a impegnarsi per raggiungere questo importante traguardo.